• Andrea Marinelli

Piselli Odorosi

Tra qualche giorno anche io andrò in vacanza, ma sto già pensando al lavoro che mi aspetta nella serra poco dopo il rientro. Uno di questi è la semina dei piselli odorosi, in realtà possono essere seminati in primavera, ma farlo ora fioriranno in largo anticipo rispetto alla semina primaverile. Puoi seminare direttamente dove devono crescere le piante, magari attorno alla base di alcuni supporti naturali come le canne di bambù, scegli un luogo soleggiato e riparato e spargi un po' di fertilizzante preferibilmente dello stallatico.



Se si semina all'aperto, un consiglio che ti do, prendi delle precauzioni contro i topi che potrebbero rubare i semi o mordicchiare i giovani germogli.

Se decidi di seminare una parte in piccoli vasi come me, riempili con qualsiasi composto multiuso o per semina senza torba fresca. Semina i semi grandi individualmente o cinque semi per vaso da 9 cm. Copri con 2 cm di terriccio e annaffia bene. Ad alcuni giardinieri piace immergere i semi durante la notte per ammorbidire il rivestimento duro del seme prima della semina, ma questo non è strettamente necessario.

Innaffia bene, etichetta e posiziona i tuoi vasetti in un luogo caldo, ad esempio in un luogo soleggiato ma riparati dal calore eccessivo, io li lascio nella serra che tuttora è ombreggiata. Controlla sempre che il substrato non si asciughi mai e cosi facendo le piantine dovrebbero spuntare entro circa 10-14 giorni.

Voglio ricordarti che i piselli odorosi avranno bisogno di sostegni, quindi a primavera appena le giornate lo permettono, metto i miei piselli nel posto definitivo ma immediatamente inserisco quesi sostegni che andranno a sorreggere la loro lussureggiante vegetazione.



I piselli odorosi hanno tantissimi colori, le aziende di semi li distribuiscono in bustine di singoli colori o in mix, la scelta dipende da cosa ti piace e dove desideri coltivarli. Anche il profumo varia notevolmente, di seguito ti lascio il link di uno specialista inglese; www.sweetpeasonline. co.uk

9 visualizzazioni

Segui GiardinoWebBlog sui social

  • Instagram
  • Youtube